«

»

nov
24

una preghiera per le intenzioni di Suor Maria Annalisa…

Serva di Dio Madre Maria degli Angeli Giuseppina OpertiCari amici, gli scorsi 27 Ottobre e 10 Novembre abbiamo ricevuto sulla mail-box della nostra piccola ed aperta comunità, due richieste di preghiere da una Suora delle Suore Carmelitane di S. Teresa di Torino ( http://www.carmelitane.com/ ). Unisco in un unico articolo queste due richieste di preghiere perché in parte riportano le stesse intenzioni, cosa questa che ci testimonia quanto dobbiamo avere Fede in Dio perseverando nella preghiera, rimettendoci ai suoi “tempi” e, soprattutto, alla Sua Volontà. Leggiamo quello che ci scrive e ci chiede con umiltà Suor Maria Annalisa.

 

27 Ottobre: Chiedo la carità di aiutarmi a pregare: per la guarigione di Dante, su intercessione della Serva di Dio Madre Maria degli Angeli Operti; per Andrea e per tutta la sua Famiglia; per Carla perché possa incontrare, riconoscere e amare il Signore nella sua vita. Grazie di cuore, suor Maria Annalisa

10 Novembre: Chiedo la carità di aiutarmi a pregare: per la guarigione di Dante, su intercessione della Serva di Dio Madre Maria degli Angeli Operti; per Andrea e per tutta la sua Famiglia; per le Suore Carmelitane di S. Teresa e per un ottimo discernimento nella scelta delle Delegate al prossimo Capitolo Generale Elettivo; per la salute di Madre Marcella e di Suor Carmela. Grazie di cuore, suor Maria Annalisa

Cara Suor Maria Annalisa, le tue richieste di preghiere rivolte a noi che, pur cristiani, siamo dei laici, dimostra una profonda Umiltà e, la tua parziale “insistenza”, ci insegna che pregare non significa mettere una moneta in un jukebox per ascoltare la canzone richiesta, ma significa, pur chiedendo qualcosa di concreto, porre tutto ai piedi di Gesù con fiducia filiale. Diceva Padre Pio: “La preghiera dev’essere insistente, in quanto l’insistenza denota la fede.”. La Fede che tu certamente hai coltivandola ogni giorno e che, indirettamente, ci insegni ad avere!… :-)

Dante, Andrea, Carla, le Suore Carmelitane di S. Teresa, Madre Marcella, Suor Carmela, …, e le tante altre persone che certamente hai nel tuo cuore…, unite in un unico abbraccio fraterno, con il naso all’insù a cercare il Padre che vede e che sente il profumo delle preghiere dei cuori!… :-)   So bene che al giorno d’oggi tutto questo può apparire come una favoletta perché siamo tutti presi dalle cose “concrete” di tutti i giorni, ma a te – ed a noi – piace pensare che il Padre ci guardi e ci ascolti, e che ogni volta che “può” ci accontenti nel silenzio, guidando le cose secondo la sua Pietà; “ogni volta che ‘può’”, già…, perché il Signore prima dei corpi (che, qualunque cosa ci accada, ci saranno resi trasfigurati), vuole salvare le anime!… questo non dimentichiamolo mai!…

Sulla pagina web http://www.santiebeati.it/dettaglio/92349 si legge che la Serva di Dio Maria degli Angeli (Giuseppina Operti) “Fu una donna coraggiosa, dotata di una carica profonda di serenità, capace di ascolto, di dialogo.”: la tua invocazione per la sua intercessione non ci mancherà e con questa freccia al nostro arco le nostre preghiere arriveranno ai piedi del Trono dell’Altissimo e tutto ciò che il Signore permetterà per il bene di ognuno, accadrà come la cosa più naturale del mondo… :-)

Franco