«

»

feb
17

la testimonianza di Ania Golędzinowska…

AniaCari amici e cari lettori di questo articolo, il 24 Gennaio scorso, su iniziativa dei catechisti della Parrocchia Santa Maria Madre della Misericordia in Roma, con mia moglie Paola e qualche decina di intervenuti, abbiamo avuto la fortuna di ascoltare la testimonianza di Ania Golędzinowska la cui vita è stata segnata da prove e tentazioni molto dure, ma anche, per grazia di Dio, dalla conversione che ha ricevuto in dono dalla Madonna di Medjugorje per il mezzo di alcuni amici veri che l’hanno condotta sin là.

 

 

La vicenda ha inizio in Polonia, con una bambina che sogna di vivere in un castello incantato, e che conosce invece tutta la durezza della vita. È la cronaca di un viaggio in Italia, come verso la terra promessa. Un viaggio che invece, per questa ragazza ancora minorenne, diventa un susseguirsi di tragiche avventure. È una storia che racconta la forza dei sogni, e quanto sia importante non mollare mai. Ania passa attraverso esperienze di sfruttamento e di discriminazione, poi un sequestro e un tentativo di suicidio. Molestie, alcol, droga, la vita dei night e mille falsi amici senza scrupoli sono gli antagonisti contro cui la ragazza si batte da sola, alla disperata ricerca di se stessa. La storia di Ania rovescia il luogo comune per cui è solo accettando i compromessi che si può andare avanti nella vita. Una nuova strada le si apre, del tutto inattesa. Una nuova strada che promette un futuro diverso, una strada che arriva fino alle porte del cuore. [dal libro-verità “Salvata dall’inferno”, Sugarco Edizioni, 2011]

Ex showgirl, modella e attrice, Ania Golędzinowska è nata in Polonia nel 1982 in una famiglia modesta. Dopo un’infanzia molto dura, è fuggita in Italia alla ricerca di una vita migliore. Superando innumerevoli difficoltà, è riuscita ad entrare nel mondo della moda, diventando testimonial di campagne pubblicitarie internazionali, e in quello della televisione, lavorando accanto a nomi prestigiosi dello spettacolo. Ha studiato per due anni alla Actor’s Academy di Milano. Fidanzata da tre anni con il nipote di Silvio Berlusconi, un giorno decide di partire per Medjugorje. Questa esperienza di pellegrinaggio segna una svolta spirituale decisiva nella sua vita. È fondatrice dell’iniziativa Cuori Puri in Italia ( www.cuoripuri.it ; www.facebook.com/CuoriPuri ), che riunisce alcune migliaia di giovani. [dal libro-verità “Salvata dall’inferno”, Sugarco Edizioni, 2011]

Durante la sua testimonianza, nella quale lei ci ha dato dettagli ben più duri e più toccanti (la visione che ha avuto, testimoniata… dall’abbaiare del suo cane…) di quelli ai quali è stato fatto cenno sopra…, la cosa che mi ha maggiormente colpito è stato il suo continuo sorriso, la “luce” che usciva da quegli occhi, la pace che trasmetteva con le sue parole. Non stava descrivendo un romanzo a lieto fine, ma un percorso che ha avuto un senso solo al suo termine, un senso che era ben al di sopra di ogni cosa che il mondo poteva ancora offrirgli e che rimane per lei assolutamente insostituibile!… Tutto, anche le cose più dure, era riletto alla luce del porto di arrivo!… :-)   Al termine dell’incontro di testimonianza, ci siamo avvicinati e mi ricordo di averle detto: “Ania, la tua testimonianza più forte è il tuo sorriso!”. Un sorriso che, vi confesso…, le ho molto invidiato….

Nella brochure dell’iniziativa “Cuori Puri” che è stata distribuita si legge: “Ho deciso di creare questa causa perché la trasgressione più grande oggi è quella di non concedersi.”. Una decisione di creare un’iniziativa del genere, così tanto controcorrente e lontana dal pensare comune dell’umanità che corre e che dimentica a quale dignità è stata chiamata!…, poteva venire solo da una persona come lei che ben sa cosa sono le rapide dell’impurità!…

Nel ringraziare Ania dal più profondo del cuore per aver accettato l’invito dei nostri catechisti a venirci a trovare sin dentro la nostra casa per darci la sua testimonianza, e per aver fatto risuonare le parole del Santo Padre Giovanni Paolo II sul tema della castità (http://www.cuoripuri.it/documenti/GiovanniPaoloII_Castita.html ) esorto chiunque legga questo articolo a chiedere ad Ania testimonianze e/o incontri (in Italia) inviando un’e-mail alla seguente mailbox: infoincontri@cuoripuri.it

Franco