«

»

ott
08

Il pacchetto da comodino…

Cari amici, oggi, 8 Ottobre 2012, festeggiamo il VI Anniversario dell’invio della prima e-mail che segnò, in modo del tutto imprevedibile, l’inizio dell’esperienza “chiarina” :-)   Molto è cambiato da allora, prima di tutto sono cambiato io e certamente anche voi, ma ripercorrere la strada fatta in sei anni non avrebbe un gran senso (una sintesi è riportata sul sito alla pagina http://www.comunitachiarini.org/?page_id=359 ); vorrei invece fare con voi delle considerazioni “attuali”.

 

L’ultimo anno è stato un anno segnato dalla presenza della nostra piccola comunità sulla rete, in internet e su Facebook; questo è stato possibile grazie alla nostra amica Serenella che, con anche il supporto del nostro amico Stefano, ha realizzato tutto il necessario e continua a dare il suo prezioso supporto per la necessaria manutenzione del sito. A lei va un GRAZIE grande così… :-)

L’apertura di questa piccola finestra sul mondo, ha consentito a questa piccola iniziativa di rendersi disponibile per chiunque lo volesse, in Italia e nel mondo; in particolare, ho notato e accolto le diverse e-mail di richieste di preghiere che sono giunte alla nostra mail-box per ragioni anche molto diverse tra loro. Speriamo di aver dato a tutti una buona risposta e speriamo che le nostre piccole preghiere abbiano fatto breccia nel cuore di Gesù Misericordioso, anche se occorre sempre sapersi fermare davanti alla superiore Volontà di Dio che, per quanto incomprensibile, è comunque sempre la cosa migliore per noi.

Da qualche tempo pensavo che per ricordare tutte le persone che ci hanno inviato queste e-mail, per non dimenticare mai di rivolgerci a Gesù Misericordioso per loro ogni giorno, potremmo prenderci il simpatico impegno di mettere sul nostro comodino un piccolo pacchetto che, nelle nostre intenzioni, contenga tutte quelle richieste e tutte quelle persone. Quando, alla sera, prima di coricarsi, tutte le luci si spengono ed il silenzio, finalmente, cala più facilmente nella nostra vita, potrebbe essere il momento giusto per pregare per loro, per alzare a Dio una preghiera gradita perché gratuita, scevra da ogni interesse…, quel tipo di preghiera che più di ogni altra alza un fiamma poderosa davanti al trono dell’Altissimo….

L’ultimo anno è stato anche segnato dalla crisi finanziaria che sta mettendo un po’ tutti a dura prova…. L’ormai famoso “debito pubblico”, arrivato a livelli quasi insostenibili per il valore raggiunto e per gli interessi che crea ogni minuto…, è chiaro indice che negli ultimi 40 anni il malgoverno l’ha fatta da padrone. Se ci si indebita significa che si stanno sostenendo delle spese che non ci si può permettere, scelta, questa, che, ad esempio, potrebbe essere stata fatta per mantenere il consenso elettorale…; la corruzione e i meri interessi personali avranno fatto il resto…. Ma…

Ma… mentre penso a questa nostra situazione italiana e, più in generale, europea, mi vengono alla mente le situazioni di vera povertà (il “terzo mondo”) e di vero pericolo (le guerre) presenti in tante parti del mondo ed anche, in misura minore, anche da noi. San Giacomo Apostolo afferma che nessuno può pretendere di possedere la fede senza le opere” (vedi http://www.comunitachiarini.org/?p=1244#more-1244 ) e quindi, oltre la Parola di Dio e l’Eucaristia, noi, anche come piccola comunità, dobbiamo maturarci nella Carità. Se a noi ci viene a mancare qualcosa, ad altri può mancare tutto!… Vorrei quindi invitare tutti coloro che leggeranno questa lettera aperta ad inviare sulla nostra mail-box delle proposte per iniziative caritatevoli; le valuteremo insieme e proporremo alla nostra piccola comunità quelle che, secondo coscienza, ci appaiono le più urgenti e/o le più importanti. L’ “analisi di fattibilità” la lasceremo alla Provvidenza… 😉

Coraggio e letizia!… :-)

Franco