«

»

mag
24

Canonizzazione dei Beati Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II – 27 Aprile 2014

G XXIII e GP II“Ad onore della Santissima Trinità, per l’esaltazione della fede cattolica e l’incremento della vita cristiana, con l’autorità di nostro Signore Gesù Cristo, dei Santi Apostoli Pietro e Paolo e Nostra, dopo aver lungamente riflettuto, invocato più volte l’aiuto divino e ascoltato il parere di molti Nostri Fratelli nell’Episcopato, dichiariamo e definiamo Santi i Beati   Giovanni XXIII   e   Giovanni Paolo II   e li iscriviamo nell’Albo dei Santi e stabiliamo che in tutta la Chiesa essi siano devotamente onorati tra i Santi.   Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.”

 

Quest’anno, in occasione della Festa della Divina MisericordiaVIII Festa Patronale della nostra piccola ed aperta comunità – la Chiesa, per l’autorità di Papa Francesco, ci ha indicato due nuovi Santi!… :-)   Ogni volta che la Chiesa eleva all’onore degli altari qualche suo figlio, ci indica un esempio da seguire per giungere anche noi alla Santità che, non dimentichiamolo mai, è il fine ultimo della nostra esistenza, del nostro pellegrinaggio sulla terra. Tutti, tutti!… dobbiamo farci Santi!… :-)

La nostra piccola ed aperta comunità guarda alla Divina Misericordia come alla Certa Speranza di Salvezza e di Vita e questo porta il nostro cuore più vicino a S.Giovanni Paolo II che ci ha salutato con quella frase preparata per il Regina Coeli del giorno che seguì quello della sua nascita al Cielo e che campeggia sotto il banner del nostro sito internet: “Quanto bisogno ha il mondo di comprendere e di accogliere la Divina Misericordia!“. Ma come dimenticare Giovanni XXIII, il “Papa buono” sì, ma anche e soprattutto il Papa che volle fortemente il Concilio Vaticano II?… Quel Papa che doveva essere “di transizione” e che fece, appunto, “transitare” la Chiesa nella modernità degli atteggiamenti e degli insegnamenti che ora i Papi e la Chiesa tutta si “permettono” per stare più vicino alla gente e condividerne il cammino?…

Sul Libretto della Celebrazione – pubblicato alla pagina web http://www.vatican.va/news_services/liturgy/libretti/2014/20140427-libretto-canonizzazione.pdf , si può trovare un profilo biografico dei due Santi (in più lingue, anche in italiano ovviamente): quello di Giovanni XXIII a pagina 9 e quello di Giovanni Paolo II a pagina 27. Ognuno, leggendo queste poche pagine, può trovare spunti di riflessione e di conforto personale. Sì, anche conforto, perché ai Santi nulla è risparmiato, anzi…: loro sono il riflesso dell’ “illogicità” di Dio, per la gloria di Dio stesso!…

Al termine della sua omelia, Papa Francesco ha voluto sottolineare alcuni dei tratti caratteristici dei due Papi Santi: “Nella convocazione del Concilio san Giovanni XXIII ha dimostrato una delicata docilità allo Spirito Santo, si è lasciato condurre ed è stato per la Chiesa un pastore, una guida-guidata, guidata dallo Spirito. Questo è stato il suo grande servizio alla Chiesa; per questo a me piace pensarlo come il Papa della docilità allo Spirito Santo. In questo servizio al Popolo di Dio, san Giovanni Paolo II è stato il Papa della famiglia. Così lui stesso, una volta, disse che avrebbe voluto essere ricordato, come il Papa della famiglia. Mi piace sottolinearlo mentre stiamo vivendo un cammino sinodale sulla famiglia e con le famiglie, un cammino che sicuramente dal Cielo lui accompagna e sostiene.” (http://w2.vatican.va/content/francesco/it/homilies/2014/documents/papa-francesco_20140427_omelia-canonizzazioni.html )

Molto avrei da scrivere su quello che ha significato per me San Giovanni Paolo II…, ma non desidero che questo articolo, così sentito…, assuma un carattere personale…. Mi limiterò a dire che il Cardinal Wojtyla fu eletto Papa quando mancavano due soli giorni al mio 15mo compleanno (succedendo alla chiara luce di Papa Giovanni Paolo I che per prima illuminò nel mio cuore la Chiesa!…) e ci lasciò quando ero già un uomo maturo, con anche un lavoro e, appunto, con una famiglia!… Poi intercesse per me perché io continuassi a vivere con la mia famiglia!… Rabbrividisco quando mi trovo davanti persone distrutte dalle separazioni che hanno vissuto sulla loro pelle!… Il Dio della ComUnione dei Santi lenisca le loro ferite e, se possibile, le chiuda, per intercessione della Beata Vergine Maria e di San Giuseppe!…

Gloria a Dio nell’Alto dei Cieli e Pace in terra agli Uomini di Buona Volontà!… :-)   Grazie Signore Gesù!… :-)

Franco