«

»

gen
31

Battesimo del Signore – 10 Gennaio 2016

160110 Battesimo del SignoreOggi, alla luce della solennità del Battesimo del Signore, facciamo memoria del nostro Battesimo. Rivestiti della Luce di Cristo, professiamo la Fede e la testimonianza con la vita.

 

 

Commento:

http://www.la-domenica.it/battesimo-del-signore-2016/

Prima Lettura:

Consolate, consolate il mio popolo”. Il Profeta vede nel futuro il ritorno degli esiliati da Babilonia a Gerusalemme. Dio è un Re potente e pacifico.

dal Libro del Profeta Isaìa (40,1-5.9-11) – http://www.vatican.va/archive/ITA0001/__PNM.HTM

Seconda Lettura:

La nostra vita di Fede ha origine dalle acque del Battesimo, ed è costruita non su noi stessi, ma sulla grazia di Cristo. La salvezza è opera della Misericordia di Dio Padre e si compie nella persona di Gesù Cristo.

dalla Lettera di San Paolo Apostolo a Tito (2,11-14; 3,4-7) – http://www.vatican.va/archive/ITA0001/__PZA.HTM & http://www.vatican.va/archive/ITA0001/__PZB.HTM

Viene Colui che è più forte di me, disse Giovanni; Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco.

Vangelo:

In un contesto di preghiera, dopo il Battesimo al Giordano, Gesù vede lo Spirito Santo scendere su di Lui e sente una voce dal Cielo, quella del Padre, che conferma la sua missione di Figlio, mandato come Salvatore.

dal Vangelo secondo Luca (3,15-16,21-22) – http://www.vatican.va/archive/ITA0001/__PUZ.HTM

Testimoni della Divina Misericordia – Madre Speranza di Gesù: Apostola dell’Amore Misericordioso, scriveva nel suo diario: “Dio abita dentro di noi e cerca con tenerezza il nostro amore, quasi non potesse vivere senza di noi”. Questo Dio che cerca l’uomo, fino a farsi “mendico de amor”, mendicante di amore, stupì ed incantò l’esistenza di Maria Josefa Alhama Valera (1893-1983). Decisivo fu l’incontro per lei dodicenne con Santa Teresa del Bambino Gesù, la quale la indusse a diffondere il culto per il Divino Amore. Seguendo un intenso cammino di Fede, fondò le Ancelle dell’Amore Misericordioso (Madrid 1930 – http://www.amormisericordioso.org/ws/it/home.htm), in seguito istituì anche il ramo maschile della Congregazione Figli dell’Amore Misericordioso (Roma 1951). La sua missione: portare la Speranza evangelica nel mondo, segno e strumento della grazia divina. Il 31 Maggio 2014 fu proclamata Beata presso il Santuario di Collevalenza (Perugia).

——

Cari amici,

la Festa del Battesimo di Gesù chiude il Tempo di Natale e ci proietta in quello che la Chiesa chiama Tempo Ordinario. Questa Festa non deve essere confusa con la Presentazione del Signore (il “battesimo” ebraico che era la Presentazione al Tempio del nuovo nato al quarantesimo giorno di vita): questa è la Festa che segna l’inizio della vita “pubblica” di Gesù, l’inizio della Sua Rivelazione del Padre!

A tal riguardo credo sia utile una piccola digressione: “La ‘Presentazione del Signore’ è una festa del Signore; ricorda il corrispondente avvenimento della vita di Gesù, narrato nel Vangelo di Luca (2,22-39). È celebrata dalla Chiesa Cattolica il 2 Febbraio, quaranta giorni dopo il Natale. È detta popolarmente ‘Candelora’, perché in questo giorno si benedicono le candele, poiché, nell’episodio, Cristo è detto da Simeone “Luce per illuminare le genti”. In precedenza la festa era anche detta della ‘Purificazione di Maria’, perché, secondo l’usanza ebraica, al momento della presentazione del figlio primogenito al Tempio, avveniva anche la purificazione della madre.” (http://it.cathopedia.org/wiki/Presentazione_del_Signore).

Questa Festa introduce molti temi…: il Battesimo in Spirito Santo che riceve Gesù che ci ricorda anche il nostro Battesimo!…, la figura di San Giovanni Battista che fu l’ultimo dei Profeti che non profetizzò il Messia, ma che lo presentò!…, l’inizio della Missione Messianica di Gesù, i primi Discepoli, …. Come fare a trattarli tutti in qualche riga?… Impossibile…. Lasciatemi quindi esprimere un solo pensiero sulla grandezza inimmaginabile della Comunione dei Santi in Paradiso: “In verità vi dico: tra i nati di donna non è sorto uno più grande di Giovanni il Battista; tuttavia il più piccolo nel Regno dei Cieli è più grande di lui.” (Matteo 11,11). Eppure… ognuno di noi è chiamato a far parte proprio di quella Comunione dei Santi!… :-)

Franco